29 Marzo 2017


News
percorso: Home > News > NOTIZIE

Comunicato stampa riferimento incontro del 01 Ottobre 2016

06-10-2016 11:55 - NOTIZIE
COMUNICATO STAMPA

Anziodiva, sabato 1 ottobre ha partecipato all´incontro tenutosi presso "la capannina" di Lavinio a seguito dell´invito pervenuto dai rappresentanti dell´associazione fare verde.
L´incontro si è tenuto in un clima di cordiale collaborazione inerente il tema degli impianti di produzione a biogas che dovrebbero nascere sul territorio. In particolare si è parlato della prossima conferenza dei servizi, la seconda ed ultima riguardante la centrale che dovrebbe nascere in località padiglione. Tale conferenza, su richiesta della società proponente, è stata, nelle ultime ore rinviata a data da destinarsi, si legge nella lettera inviataci: "il rinvio viene richiesto al fine di poter effettuare la procedura di Valutazione di Incidenza fino all´acquisizione del parere del competente ufficio regionale."
"Ci sentiamo di ringraziare Fare Verde per aver avuto l´idea di portare in conferenza dei servizi un´azione coordinata. Ciò lo riteniamo indispensabile per dare forza ad una giusta protesta tesa a salvaguardare tutto il territorio da un attacco che sembra essere solo all´inizio".
Anziodiva è stata la prima realtà ad avere dei forti dubbi sulle procedure e sulle modalità che hanno portato la società richiedente ad avere le autorizzazioni necessarie per la costruzione dell´impianto. "Abbiamo messo nero su bianco 33 punti grazie ai quali la Regione ha posto un momentaneo fermo chiedendo all´azienda proponente degli approfondimenti."
"Abbiamo convintamente partecipato, non solo fisicamente ma anche condividendo i documenti prodotti, alla manifestazione tenutasi in Anzio il 9 Luglio scorso, organizzata dal comitato Anzio No Biogas. Questo incontro lo riteniamo il naturale proseguimento di quel momento di aggregazione che riuscì a superare blocchi ideologici o interessi di altra natura."

"Riteniamo, infine, che quando le varie realtà di un territorio debbano combattere battaglie a difesa dello stesso, se l´obbiettivo finale è comune, non ci si debba perdere in chiacchiere e non si debba cedere alla tentazione di farsi la guerra l´un l´altro dato che ciò equivarrebbe al metter a disposizione dell´avversario di turno armi potentissime".

Ass. Anziodiva

Documenti allegati
Dimensione: 47,46 KB