29 Marzo 2017


Chi siamo
percorso: Home

Chi siamo

AnziOdiva, associazione di impegno civico

AnziOdiva è un´associazione apartitica senza fini di lucro che attua la sua politica di impegno civico nel territorio di Anzio.
E´ nata nel luglio 2013 ad opera di un gruppo di cittadini che si erano ritrovati mesi prima a condividere la stessa visione della città in occasione delle elezioni comunali riconoscendosi nel programma del candidato sindaco Ivano Bernardone in cui si indicava come prioritario l´impegno al rilancio sociale, culturale ed economico della città.

L’esperienza fu importante perché portò a uno stretto contatto con la gente, facendo conoscere nuove realtà e bisogni dando così consapevolezza che, malgrado gli anni di malgoverno, incapacità ed incuria che l´hanno devastata, Anzio è in grado di recuperare le sue potenzialità culturali, turistiche, storiche e soprattutto umane.

Il nome dell´associazione volutamente richiama l´inizio dell´ode del poeta latino Orazio che si rivolgeva alla Fortuna, Diva protettrice di Antium, che ha il potere di sprofondare i successi più clamorosi dell´uomo ma anche di sollevarne le sorti al cielo.
Oggi Anziodiva è una realtà attiva e molto seguita, ha proseguito il suo cammino impegnandosi in un lavoro quotidiano attento alle problematiche che via via emergono nel consesso della nostra città. Lo ha fatto guadagnandosi la fiducia dei concittadini ed il rispetto degli amministratori che sanno di trovarsi di fronte persone serie, non pregiudizialmente ostili ma tenacemente ferme nel far valere i normali diritti che un sano ente pubblico deve assicurare ai suoi amministrati.
L´obiettivo di fondo di Anziodiva è proprio il riportare le persone al centro dell´azione del Comune ed essa lo persegue denunciando inadempienze, segnalando malfunzionamenti e anche proponendo soluzioni, nei limiti ovviamente che le sue capacità le consentono, ma stando attenta ad avere sempre una visione complessiva di quale dovrebbe essere la città efficiente, confortevole, amica della persona.
Quando si cerca di vedere i problemi nella loro complessità anche le soluzioni vengono fuori in maniera articolata, non limitata all´immediato ma consapevole di come le scelte possono incidere sullo svliluppo della comunità.
Questo occuparsi strategicamente della città significa certo “fare politica”, espressione oggi un po´ deteriorata da tanti esempi negativi e per questo a volte perfino ammantata di un alone di diffidenza. Ma non per questo essa perde il valore del suo significato più alto. Buon lavoro Anzio!